DIVULGAZIONE SCIENTIFICA

DIV4

Divulgazione scientifica significa raccontare la mia passione, quella per la natura. Ho scelto a rappresentanza per questa sezione la celebre frase di Bernardo di Chartres, filosofo francesce del dodicesimo secolo, “Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane, non certo per l’altezza del nostro corpo, ma perché siamo sollevati e portati in alto dalla statura dei giganti”, poi ripresa da Bacone e da Newton, perché raffigura massimamente quello che è per me fare divulgazione scientifica. Mi sento “nano” nel mio essere divulgatore, sostenuto però dai giganti del passato del calibro di Charles Darwin, Leonardo da Vinci, Galileo Galilei, ma anche del presente come Alessandro Minelli, Danilo Mainardi , Stephen Hawking, ecc. . Se ho dei progetti, delle idee da portare avanti, cerco riscontro nei libri prima e negli autori stessi poi, se possibile incontrandoli. Importanti sono stati e sono in questo senso molti dei miei professori universitari. Perché se devo raccontare la scienza, voglio prima aver ascoltato chi, mattone dopo mattone, la scienza la costruisce in prima persona.

Di seguito i settori in cui opero divulgazione scientifica.

UNIVERSITÀ DEGLI ADULTI

DOCUMENTARI

Commenti chiusi